Mondo Pesca/Spinning

Alba & Limoncini
3 Settembre 2018 ore 07:00

Alba & Limoncini

Potenti, furbissimi e molto divertenti se pescati con l’attrezzatura giusta, i piccoli esemplari di ricciola hanno la cosiddetta marcia in più.
Federico Melis

I cambi di luce da sempre sono considerati i periodi migliori per pescare. In questa estate, così calda e con venti quasi assenti (da mesi) la regola è ancor più valida. La tendenza di quest’anno, suffragata da esperienze pratiche a me riportate da molti spinner isolani, è quella di insidiare nei cambi di luce pesci normalmente più attivi con il sole alto. Tra questi, i più attivi all’alba si sono dimostrati i così detti “limoncini”. Con questo vezzeggiativo si indicano in gergo i piccoli di ricciola, esemplari che spesso non superano la misura minima di pesca (60 centimetri) e che quindi vanno liberati. Ma allora, perché tentare la cattura di una preda che 9 volte su 10 dovremo poi liberare? Per tre motivi su tutti. Sono pesci molto potenti; esemplari sul mezzo metro sprigionano una forza molto maggiore di serra con una lunghezza più che doppia e di barracuda di notevoli dimensioni. Perché sono animali furbissimi; tentano di liberarsi in ogni modo, sfruttando boe, funi e rocce sommerse per sfregare la lenza o liberarsi dall’artificiale. Perché, se la misura lo consente, hanno carni delicate e gustosissime.

Continua a leggere sul giornale...

Le nostre riviste

Luglio 2018
Copertina del magazine di Luglio 2018
Novembre 2018
Copertina del magazine di Novembre 2018

Eventi

Prossimo evento

Dal 24 Novembre 2018 ore 08:00 al 25 Novembre 2018 ore 13:00