Mondo Pesca/Surfcasting

I Saraghi di Turas
7 Gennaio 2019 ore 08:29

I Saraghi di Turas

Una striscia di seppia fluttua nella corrente, lontano da riva. All’improvviso arriva un grosso sarago che la afferra con violenza. La canna si piega. Quanta magia regala la spiaggia di Turas.

di Antonio Usai

Dopo giorni di vento teso dai quadranti di nord ovest finalmente è arrivata la scaduta. Ho subito deciso di andare a pesca e, per l’occasione, ho scelto una piccola spiaggetta vicino a Bosa Marina e conosciuta da tutti i veri amanti del surfcasting: Turas. Questo spot, esposto a ovest e dalla sabbia scura, è lungo appena qualche centinaio di metri ma è rinomato per la presenza di un profondo canalone che da sempre, nelle condizioni giuste e cioè con scaduta di venti occidentali, regala catture davvero importanti. Appena arrivato ho subito montato due canne: una con potenza di 200 grammi e una appena più tosta, da 230 grammi.
Continua a leggere sul giornale...

Le nostre riviste

Luglio 2018
Copertina del magazine di Luglio 2018
Marzo 2019
Copertina del magazine di Marzo 2019

Eventi

Prossimo evento

Dal 30 Marzo 2019 ore 14:00 al 31 Marzo 2019 ore 04:00