Mondo Pesca/Acque interne

Le Fisheries di Erriu
5 Febbraio 2019 ore 07:33

Le Fisheries di Erriu

Un pallido sole ha accolto i feederisti sul lago Cixerri, dove si è svolta la terza prova delle Fisheries. Alla fine l’ha spuntata Nicola Erriu ma a marzo ci sarà l’occasione della rivincita.
Nicola Erriu

Il feeder non conosce stagioni. È una tecnica che si adatta benissimo alle condizioni primaverili e estive, con catture a ripetizione e necessità di velocizzare l’azione di pesca; ma questa tecnica si dimostra molto produttiva anche d’inverno, quando le bassissime temperature, fuori e dentro l’acqua, portano ad una maggiore “pigrizia” dei pesci che si traduce in poche, saltuarie catture. Se poi in questo discorso ci concentriamo sulla pesca in acque interne e sul settore agonistico, vediamo che, almeno in Sardegna, il calendario gare è vuoto da novembre a marzo, o quasi… Proprio tra novembre e gennaio si sono disputate le tre manche della prima fase della coppa Italia di pesca a feeder. Denominata Coppa Italia Fisheries, questa competizione si è svolta, per la prima volta, anche in Sardegna e ha avuto come unico campo gara in tutte le tre prove il bacino del Cixerri, a pochi chilometri da Cagliari. Delle prime due manche abbiamo dato ampio resoconto nello scorso numero di MP. Domenica 20 gennaio si è svolta la terza prova, sempre al Cixerri. A differenza delle prime due manche che sono state dominate da un freddissimo vento di maestrale, l’ultima prova è stata baciata da condizioni quasi primaverili, con tanto sole e torale assenza di vento. Ci si poteva aspettare quindi che l’attività dei pesci potesse essere più fitta, ma così non è stato. Evidentemente le carpe rispettano le stagioni più di quanto facciamo noi. In tutto i settori erano quattro.
Continua a leggere sul giornale...

Le nostre riviste

Luglio 2018
Copertina del magazine di Luglio 2018
Luglio 2019
Copertina del magazine di Luglio 2019

Eventi

Prossimo evento

Dal 21 Luglio 2019 ore 07:00 al 21 Luglio 2019 ore 17:00