Mondo Pesca/Aziende

Stonfo per il Surfcasting
5 Febbraio 2019 ore 08:28

Stonfo per il Surfcasting

Stonfo propone per gli amanti del surfcasting moltissimi attrezzi utilissimi. Vediamone alcuni...

Tra i tanti prodotti del catalogo che Stonfo dedica agli amanti del surfcasting, vediamo alcuni piccoli accorgimenti che non possono mancare nel cassone da pesca. Per preparare dei travi che resistano all’azione violenza del mare d’inverno, abbiamo bisogno di proteggere i punti più delicati della linea di pesca: le congiunzioni tra lenza madre e trave e tra questo e piombo. Girelle e moschettoni si fissano con necessariamente con nodi. Questi, anche se legati con il massimo della cura e perizia, si dimostrano i punti più deboli dell’intera catena. I nodi riducono, anche di molto, il carico di rottura dell’intera paratura. Se vogliamo minimizzare questo aspetto dobbiamo proteggere al meglio le giunzioni dagli sfregamenti e dall’azione della salsedine. Stonfo propone un vasto assortimento di conetti, pensati per tantissime tecniche di pesca. Tra questi i Coni Anti Tangle sono utilissimi per proteggere l’attacco tra moschettone e piombo. La forma allungata e la plastica, resistente ma al tempo stesso morbida, aiutano a posizionare il conetto nella giusta posizione, coprendo e proteggendo sia il nodo che la parte finale del moschettone. In questo modo si minimizza la possibilità di accumulo di alghe, molto frequente quando si affrontano le onde tanto cercate dai surfcaster. Sempre sul trave, ma questa volta nell’attaccatura alla lenza madre è molto utile utilizzare i coprinodo trasparenti. Questi conetti hanno la forma di un ovale allungato e sono in materiale morbidissimo e trasparente. Proteggono la congiunzione con la lenza madre e si possono utilizzare come guaina per il moschettone a sgancio rapido. Un altro utensile, spesso snobbato, ma molto utile è il tira nodo che Stonfo propone con una comoda configurazione. L’idea è semplice ma ben congeniata. È costituito da un robusto uncino collegato ad un’ampia impugnatura in plastica a forma di “ciambella” che permette una solida presa. Legare ma soprattutto fissare un amo con freddo e mani bagnate o sporche di esca non sarà più un problema. Si blocca il corpo dell’amo sull’uncino e si tira il filo sino a raggiungere il fissaggio dello stesso. L’impugnatura aiuta a non perder mai la trazione. Altro prodotto utilissimo, proposto da Stonfo, è il filo Pva idrosolubile. Con questo filo si può lanciare un’esca voluminosa facendo in modo che questa rimanga solidale al trave per tutta la fase di lancio. Una volta in acqua la speciale composizione chimica del filo ne permette lo scioglimento in pochissimo temo, liberando l’esca e lasciando che questa fluttui naturalmente. Il filo, venduto in comode bobine, sostituisce egregiamente il funzionamento del bait clip. E per chi ha bisogno di mantenere il controllo costante sulle canne senza utilizzare la torcia frontale, ecco i comodissimi reggi star light in plastica. Si fissano al cimino della canna e sono forniti di un foro cilindrico nel quale si introduce l’avvisatore visivo. Semplici, leggeri e pratici. Come tutti i prodotti che Stonfo propone agli amanti della pesca.
www.stonfo.com

Le nostre riviste

Luglio 2018
Copertina del magazine di Luglio 2018
Aprile 2019
Copertina del magazine di Aprile 2019

Eventi

Prossimo evento

Dal 27 Aprile 2019 ore 14:00 al 28 Aprile 2019 ore 04:00