Editoriali/Mondo Pesca

Porti Aperti
5 Febbraio 2019 ore 10:20

Porti Aperti

Forse la Sardegna arriverà per ultima, ma la prospettiva è così allettante che sono sicuro, tutti sapremo aspettare.
Alberto Belfiori

Leggo non senza stupore e con grande piacere che in questi ultimi anni la nautica è cresciuta con un confortante indice a due cifre. A tale risultato la Sardegna non si sottrae, a conforto del nostro termometro che ugualmente segna positivo, anche se con valori più modesti. In effetti, la nautica vanta un fatturato e un’occupazione di primo livello e la crisi del settore degli anni passati ha lasciato un segno che ogni amministratore non vuole riscoprire. Sul versante pesca invece la situazione corre, almeno in Sardegna, nel verso opposto, con indicatori purtroppo abbastanza preoccupanti e non riconducibili con certezza alle restrizioni economiche del periodo. Il nervosismo e l’incertezza suscitati dalla paventata e mai soppressa volontà di imporre una licenza di pesca in mare, a esclusivo beneficio della pesca professionale, evidentemente si sono tradotti in un disamore che ha demotivato il pescatore fino ad allontanarlo dalle rive del mare. Non solo, licenza a parte, niente pare più turbolento del futuro della pesca sportiva. Dall’Europa, infatti, giungono notizie contrastanti, a volte foriere di entusiasmi incontenibili, a volte così nefaste da procurare depressione. Fortunatamente l’altra faccia della medaglia è lo sviluppo di lodevoli iniziative, che potrebbero risolvere, almeno in parte, l’annoso problema degli spazi dove praticare l’attività. L’apri pista è la Regione Toscana che, a tal proposito, ha sottoscritto nel 2018 un protocollo d’intesa con le Autorità del sistema portuale e le Associazioni di categoria, grazie al quale all’interno dei porti sono previste aree riservate ad esclusivo uso per la pesca sportiva. Sulla falsa riga di questa esperienza anche la Regione Lazio ha mosso i primi passi, così, entro il mese sottoscriverà un analogo protocollo d’intesa. Se riuscissimo a estendere “costa-costa” questa pratica, tempo qualche anno e i 2 milioni di praticanti potrebbero festeggiare tutti insieme la giornata dei “porti aperti”. Forse la Sardegna arriverà per ultima, ma la prospettiva è così allettante che sono sicuro, tutti sapremo aspettare.

Le nostre riviste

Luglio 2018
Copertina del magazine di Luglio 2018
Febbraio 2019
Copertina del magazine di Febbraio 2019

Eventi

Prossimo evento

Dal 23 Febbraio 2019 ore 14:00 al 24 Febbraio 2019 ore 14:00