Mondo Pesca/Acque interne

1° Trofeo Poseidon 1984
15 Settembre 2019 ore 08:00

1° Trofeo Poseidon 1984

Sul lago del Cuga è nato un amore: quello del club algherese Poseidon 1984 per la carpa. Il sodalizio approda con stile sulle dolci sponde e si esprime e, visti i consensi, lo rifarà.
Alberto Belfiori

Buona la prima per il rinnovato club “catalano”. L’esperienza in acque interne si è rivelata un successo oltre le previsioni e proprio così sarà ricordato il I Trofeo Poseidon 1984, la gara a coppie con tecnica libera che si è svolta, sul lago del Cuga, il 4 agosto scorso. Alessandro Nughes, presidente del sodalizio “catalano”, ha voluto il me- glio, sia per la logistica, sia per la partecipazione. Al ritrovo, al Ristobar El Palitto di Olmedo, tra l’ottantina di partecipanti c’erano, infatti, anche Marcello Corbelli e Federico Laspesa, due campioni della specialità, appositamente approdati in Sardegna per l’evento. Ma troveremo seduti nei rispettivi panchetti altri grossi nomi, come la pluricampionessa multidisciplinare Anastasia Salis e Mirko Casu, neo campione italiano di surfcasting. Con un minimo di ritardo la comitiva si dirige verso la sponda più occidentale del lago, in tempo utile per il via alle 9:30, quindi con solo ½ ora di ritardo. Le catture, per fortuna non tardano: piccole carpe e persici, soprattutto, insidiati con ami e fili molto sottili. La giornata è bellissima, calda e senza vento. In tre ore di gara, tutti riescono a dire la loro, aiutati anche dalle birre. Solo due coppie, molto probabilmente su postazioni sacrificate, finiscono la gara senza catture. E sono le 12:30. I giudici hanno un bel daffare a pesare i carnieri e rilasciare ancora vivissimi i pesci parcheggiati nella rete. Intanto le prime auto si dirigono verso El Palitto a Olmedo. Il tempo di bere due birre... forse tre, e il titolare apre le porte della sala da pranzo. E che pranzo. Tutto buono, in quantità da atleta affamato e birra e vino quindi... un’allegra euforia. Giusto qualche ora per la classifica e ancora qualche birra, e parte la premiazione. Ricca, variegata, un po’ per tutti. Ma oltre i ringraziamenti che aprono la cerimonia e i premi speciali, l’attesa è per il podio. Al terzo posto troviamo quindi Damiano Pala e Alessandro Asara della Logudorese pe- sca di Ozieri, poco più in alto, al secondo posto, Andrea Sanna e Giovanni Maria Tedde dell’Aps Sassari e infine sul gradino più alto, e un buon margine di distacco in classifica, i superlativi Davide Unali e Stefano Fusar Imperatore, anche loro  dell’Aps Sassari. E come se non bastasse, durante le birre di festeggiamento è partita la lotteria con premi, ancora, ... ohi ohi, da capogiro. Da Olmedo è tutto, l’autore vi saluta e vi rimanda, spera, alla prossima organizzazione targata Poseidon 1984.

Le nostre riviste

Luglio 2018
Copertina del magazine di Luglio 2018
Febbraio 2020
Copertina del magazine di Febbraio 2020

Eventi

Prossimo evento

Dal 7 Marzo 2020 ore 16:00 al 8 Marzo 2020 ore 20:00